Una chiacchierata con Eddy, il top dei BARTENDER cubani.

Condividi questo articolo

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

Eddy Luis Leyva Escobar è nato a Cuba, nella città di Las Tunas, il 20 Aprile 1988. È giovane, ma ha già avuto il privilegio di lavorare in alcuni dei migliori bar dell’isola e partecipare ad eventi socioculturali importanti come La Bienal de La Habana. La sua bravura mi ha colpito…!

Ecco cosa mi ha raccontato Eddy, mentre eravamo seduti a sorseggiare un buonissimo “trago” de rum cubano…

“La storia di bar, liquori, cocktail e baristi cubani è molto famosa in tutto il mondo… Essere un barman in quest’isola, è la cosa più affascinante e meravigliosa che si possa volere… Come “mi Cuba”, nessun altro paese può vantare il privilegio di essere “casa” di marchi famosi come Bacardi, Havana Club e di grandi barman come Emilio Maragato Gonzàlez y Costantino Ribalaigua Vert (inventore del Daiquirí). Oltre a questo è saputo che abbiamo anche dei bar che sono vere e proprie icone, come “El Floridita” e “La Bodeguita del Medio”, e anche cocktail internazionali come il Cuba Libre ed il Mojito”.

“Sai Nilda, bisogna che ci riappropriamo della “cultura del bar”, perché è necessario sapere che lavorare o sedersi in un bar è piuttosto un’esperienza che ha i suoi codici di comportamento sociale, culturale e gastronomico, che è, in qualche modo, degenerato… Comunque, ci troviamo di fronte ad una nuova realtà dove il settore gastronomico sta sperimentando nuove sfide per essere in linea con le tendenze moderne in questo campo”

Alla mia domanda “Ti farebbe piacere lavorare come BARTENDER in Italia?”, Eddy non ha esitato in rispondermi “Certo, sarebbe un orgoglio conoscere un paese di enorme storia e cultura in quanto a liquori, vini e distillati dolci… Posso approfittare di Destinazione CUBA per mandare un caloroso abbraccio a tutti i BARTENDER italiani..?” 

Ecco la richiesta del grande Eddy che io, con molto piacere, vorrei ritrasmettere ad ognuno di voi… 


Il Bartenders Club della Repubblica di Cuba è stato fondato ufficialmente a L’Avana, il 27 giugno 1924, in seguito all’approvazione del governatore della Città dell’Avana. Il club è la più antica corporazione di baristi nazionali ad essere stata ufficialmente registrata in qualsiasi parte del mondo.

La prima competizione di cocktail organizzata dal Bartenders Club ebbe luogo il 16-24 novembre 1936 e dimostrò l’alto livello di maturità della giovane organizzazione. La competizione è durata ben sette giorni e uno spirito diverso è stato utilizzato in ogni sfida, ad esempio: il primo giorno, i concorrenti hanno dovuto usare il vermouth bianco e rosso, il rum al secondo, il cognac o lo champagne al terzo, il gin al quarto, il whisky il quinto e così via… 

 

Un Cuba Libre??Un Daiquirí??Un Mojito??Adam y Eva??Cohiba Dry?? Ocaso??Sabor Mediodía?? Habana Fusión??… Sono tanti… A te la scelta tra i cocktail vincenti nei campionati e concorsi dove Cuba ha presentato le sue ECCELLENZE!!.

Contattami

329 356 6018

Scrivimi una email

Altri articoli

Senza categoria

L’UOMO CUBANO

    Per la maggior parte dei turisti stranieri, Cuba è sinonimo di spiagge, tabacco, rum, musica, balli, gioia e felicità. Si dice “Cuba” e